Articoli Rocco Pindilli

MATCH REPORT: SPAL – JUVENTUS 0-0

Allo stadio Paolo Mazza la SPAL ospita la Juventus per l’anticipo serale della 29° giornata del campionato di Serie A.

Le formazioni

Allegri opta per un 4-2-3-1 con Buffon in porta, De Sciglio, Rugani, Chiellini e Asamoah in difesa, Pjanic e Matuidi a centrocampo con Douglas Costa, Dybala e Alex Sandro dietro Higuain.

Semplici risponde col 3-5-2 con Meret in porta, Cionek, Vicari e Felipe in difesa, Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Grassi e Costa a centrocampo con Antenucci e Paloschi davanti.

Primo tempo a rilento

Dopo i primi 5-6 minuti in cui la Spal parte fortissimo tenendo palla e schiacciando la Juve nella propria metà campo i bianconeri riescono a prendere il sopravvento nel possesso.

La partita però stenta a decollare. La Juve ha qualche occasione che deriva però più da iniziative dei singoli rispetto a un’idea di gioco. Prima Douglas Costa serve Alex Sandro che di destro mette il pallone fuori.

E’ il turno di Dybala, che prima su azione e poi su punizione prova a battere Meret, ma il suo sinistro è impreciso.

Il primo tempo si chiude sostanzialmente così.

Staticità e lentezza

Il secondo tempo se possibile è ancor più bloccato. La Spal rinuncia completamente alla fase offensiva. Schiera due linee strette che non permettono alla Juve le imbucate centrali. I bianconeri provano sulle fasce ma il gioco è davvero troppo compassato. Solo Douglas Costa si accende a intermittenza e crea un po’ di scompiglio ma le occasioni non arrivano e i minuti passano.

Forcing timido

Allegri butta nella mischia Mandzukic e Bentancur per provare l’assalto finale alla ricerca dei 3 punti. Tutto ciò che ne viene fuori però è un colpo di testa ravvicinato del croato che non centra la porta. Si chiude così il match con uno 0-0 più che giusto.

 

E’ una Juve completamente scarica mentalmente quella che arriva a Ferrara; la Spal lo capisce e si prende un punto storico. Per i bianconeri troppa lentezza e pochissima lucidità nelle giocate dei suoi campioni. Il duello col Napoli è destinato a durare ancora a lungo.

Rocco Pindilli

@FOTO BY VIRGILIO SPORT

Radio Rete
Radio di intrattenimento in onda 24 ore su 24 con una programmazione varia e interessante! Si tratta di musica, attualità, calcio, motori, videogames e tantissimi aneddoti dei nostri simpaticissimi e amatissimi speaker!
http://www.radiorete.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *